Vico-Vieste 0-3
domenica 11 novembre 2007
Seconda vittoria della Volley Vieste maschile a spese, questa volta, della rivale storica, la Polisportiva S. Pietro di Vico del Gargano. Una partita che ha il sapore del derby, vista la passata militanza in serie D nelle file del Vieste di alcuni giocatori del Vico tra cui l’inossidabile Emilio D’Incalci e la fraterna amicizia tra alcuni dei componenti delle due squadre.


Nel freddo della palestra della scuola media di Vico le due squadre, agli ordini dell’arbitro Mario Ponziano, hanno dato vita ad un incontro impari. Troppo giovani i ragazzi del Vico per poter tenere testa ai nostri più esperti giocatori.
Consci dell’importanza dell’incontro, i giocatori viestani sono scesi in campo subito molto concentrati. La diagonale era formata da Alessandro Guzzoni al palleggio e dall’ opposto Carlo Cariglia, al centro Antonio Pilla e Giulio Calderisi mentre la diagonale d’attacco era composta da Matteo “Tex” Cristino e Michele Iannone. Proprio quest’ultimo ha disputato un ottimo incontro facendo così dimenticare il brutto esordio di sabato scorso; con il suo ottimo lavoro in attacco oltre che in ricezione e in copertura ha contribuito a costruire un’agevole vittoria del primo set.  19 i punti costruiti dalla Volley Vieste e 6 gli errori dell’avversario per un parziale di 25-17. Due gli innesti verso la fine del set: Nicola Vieste per Matteo Cristino e il rientrante Giorgio Tatalo per Carlo Cariglia.
Il secondo set vede in campo Alessandro Ciliberti al posto di Cristino. Il Vico entra in campo più determinato e il set, più equilibrato, vede i viestani allentare troppo la concentrazione e permettere ai padroni di casa di portarsi fino al 22-19. Ma una reazione da squadra vera permette alla Volley di chiudere il set a proprio favore con il punteggio di 25-23.
Nel terzo set la coppia dei martelli è formata da Ciliberti e Cristino. Anche questo set vede le squadre alternarsi al comando fino al 13-10 per il Vico. Poi gli ospiti prendono agevolmente in mano la partita e chiudono comodamente con il punteggio di 25-20.
Le note liete, oltre alla già citata prestazione di Iannone, sono venute ancora da Pilla e da Cariglia che hanno assolutamente svettato sulla rete per murare e attaccare ottimamente. I 15punti di Pilla (6 i muri punto) e i 13 di Cariglia (tra cui 2 aces e una 2a linea), sommati ai 6 di Ciliberti (1 muro), Iannone (1 muro) e Calderisi (2 muri), ai 4 di Cristino, ai 2 di Vieste e 1 di Tatalo e Guzzoni (su battuta), hanno permesso alla CSP di conquistare finalmente la tanto attesa vittoria in casa del Vico.
Altre due note da evidenziare: ancora sugli scudi il nostro libero Notarangelo e ottimo il lavoro in regia di Guzzoni che, agevolato da buone ricezioni, ha potuto servire diversi palloni anche al centro.
Se vogliamo cercare una nota negativa, sono state ben 8 le battute sbagliate dai nostri giocatori. Anche il calo di concentrazione nel secondo set, con diverse palle non recuperate e qualche errore di posizionamento sono atteggiamenti da correggere al più presto.

Prossimo incontro sabato 17 in casa contro i ragazzini terribili del Masi-Avis Fg.