Consuntivo 1a Bicilonga
mercoledý 30 maggio 2007
Circa 200 alunni delle scuole Elementari  di Vieste hanno partecipato sabato 19, alla BICILONGA, tanti altri ciclisti, alunni di altre scuole, genitori, e diversi ospiti tedeschi ( la locandina ed il programma è stato tradotto anche in lingua tedesca) ,  si sono aggregati, alla partenza , data dal Piazzale di Marina Piccola dal Delegato allo Sport Pina Falcone, presenti Antonio Vecera, Presidente del G.S. Cicloamamtori Vieste e Mario Lorizio, Vicario del Circolo Didattico di Vieste, che con le insegnanti Filomena Del Duca e Gianna Palumbo, fanno parte dello staff didattico del progetto di educazione stradale "Il Guscio al Pulcino, il Casco ..al Bambino"  unitamente a Natale Ruggieri  e Giuseppe Silvestri della Polizia Stradale di Vieste.

 

Il Progetto per l'educazione stradale è stato riproposto per il secondo anno consecutivo, dopo i proseliti ed i numerosi riconoscimenti  ottenuti lo scorso anno, anche a livello nazionale; il ripristino della BICILONGA è una strategia educativa congiunta con il Progetto motorio integrato in realizzazione nello stesso circolo Didattico di Vieste a cura del CSP. Grazie alla collaborazione della Polizia Stradale, presente con ben due pattuglie, dei Carabinieri, dei sempre presenti Vigili Urbani, dei Cicloamatori, della Pegaso, del servizio di Assistenza Sanitaria della ASL,  dell'ACI,  e di tanti altri volontari e  sponsor, la festosa carovana ha lasciato poi tutti i ragazzi del 1^ ciclo nei giardini di Viale Vittorio Veneto dove Giuseppe Silvestri ha "educato" i miniciclisti ad eseguire un percorso stradale simulato, completo di segnaletica verticale, orizzontale e impianto semaforico, rispettando le norme del codice della strada. Tutti gli altri ciclisti del 2^ ciclo hanno proseguito per l'Ipssar, e dopo una breve sosta ristorativa, sono tornati a Vieste, per ricongiungersi nei giardini ai loro compagni più piccoli. Al termine della manifestazione, per complessivi 6 km svoltasi senza particolari problemi, è stato consegnato a tutti gli alunni un attestato di partecipazione dell'Ufficio Scolastico provinciale ed alcuni gadget; il progetto di educazione stradale è proseguito poi in settimana con un ricco programma.